Caduti in guerra di Morano Calabro

Il 28 luglio 1914 iniziava la GRANDE GUERRA, la guerra più "moderna", estesa e distruttiva fino a quel momento, che avrebbe sconvolto l'Europa per oltre quattro anni, fino al novembre 1918.

L'Italia, dopo un accesissimo dibattito interno, scese in campo il 24 maggio 1915.

Complessivamente settanta milioni di uomini furono mobilitati, circa nove milioni di essi morirono, milioni furono fatti prigionieri, resi invalidi o profughi, e portarono sul proprio corpo e nella propria psiche ferite indelebili.

I militari italiani morti furono oltre seicentomila, il numero dei feriti o mutilati superò il milione.

Anche Morano ebbe i suoi caduti. Ad essi fu dedicata una lapide, murata su una delle pareti del municipio alla fine del 1932, sulla quale sono incisi ottantacinque nomi.

Ci ha spinti a questa ricerca la volontà di onorare i nostri caduti e di raccontare come all'interno della nostra comunità siano stati vissuti gli avvenimenti della Grande Guerra, dando un nome ai protagonisti degli avvenimenti che l'hanno percorsa, in modo da farli diventare man mano volti, immagini, storie.

 

Un ringraziamento a tutti coloro che ci hanno sin qui aiutato e a quanti ancora vorranno sostenerci.

Morano Calabro, 4 novembre 2014

Il sito è in continuo aggiornamento, seguiteci qui e sulle nostre pagine facebook dove sono ospitate anteprime significative dei risultati della ricerca e potrete prendere contatti diretti con noi e offrire anche i vostri contributi di notizie, foto e documenti:

Morano nella Grande Guerra

Tracce di storie

Tracce di Storie Associazione Culturale
Tracce di Storie Associazione Culturale - Salita Ferisanto 64 - 87016 Morano Cal. (CS) - CF 94028470782
2014-2016 Tutti i diritti riservati